mercoledì 18 marzo 2020

Leggi contro i matrimoni tra bianchi e neri

Un’importante strategia tesa a scoraggiare il matrimonio tra bianchi e persone con parziale discendenza africana fu la promulgazione della teoria della goccia, la quale affermava che ciascuna persona con almeno una goccia di sangue africano doveva essere definita completamente nera. Questa definizione fu inserita nelle leggi anti-Miscegenation in vari stati americani, come la legge per l’Integrità Razziale della Virginia del 1924.
Aggiungo una citazione: i caratteri fisici e psicologici puramente europei degli Italiani non devono essere alterati in alcun modo. L'unione è ammissibile solo nell'ambito delle razze europee, nel quale caso non si deve parlare di vero e
proprio ibridismo, dato che queste razze appartengono ad un ceppo comune e differiscono solo per alcuni caratteri, mentre sono uguali per moltissimi altri. Il carattere puramente europeo degli Italiani viene alterato dall'incrocio con qualsiasi razza extra-europea e portatrice di una civiltà diversa dalla millenaria civiltà degli ariani (dall’articolo numero 10 delle nostre leggi razziali).

Brano tratto da "Loving contro Virginia", racconto dal libro Amori diversi, Tempesta Editore.

Nessun commento:

Posta un commento