venerdì 24 gennaio 2020

Diversità dei bambini

Il piccolo Crok ascoltava con occhi accesi e felice come mai prima di quel momento, assaporando ogni parola. "Caro Crok", proseguì il padre, "se vuoi sapere a che specie appartieni ti dico ufficialmente che sei un ranocchio e quindi un
anfibio. Cioè un animale capace di vivere sia sott'acqua che sulla terraferma. Questo è un qualcosa che probabilmente ti rende diverso da un pesce o da una lucertola, ma devi capire che è un dono e non un difetto, come ogni cosa che ti rende particolare, unico e quindi speciale. Eppure tutto ciò non è nulla perché quel che veramente fa la differenza non è chi tu sia ma come usi quello che hai. Come la fantasia. E con essa puoi anche volare pur se ali non hai. Puoi sognare di essere un'aquila pur se uccello non sei."

Da Tra la terra e l'acqua, Camelozampa Editore

Nessun commento:

Posta un commento