venerdì 31 gennaio 2020

Colori e differenze

Se ognuno di noi provasse, ogni tanto, a non far pesare la propria vita su quella degli altri, a non dare la colpa al prossimo dei propri problemi, i colori sarebbero così importanti? E le vere differenze, così invisibili?
Non lo so.
Questa è solo teoria, sono parole e basta.
La realtà è fatta anche di scontri, di guerre, di tragedie nascoste e sepolte dentro quattro mura, spesse in modo innaturale.
Allora, non resta che gridare, a perdifiato, e se nessuno riesce a sentirci, gridare di più, finché qualcuno, anche solo una persona ci ascolterà, e
capirà, e si riconoscerà, e dopo aver pianto e riso, abbracciati, stretti insieme, sentiremo una musica arrivare da lontano, e cominceremo a ballare, e volare, perché questo e soltanto questo avremmo dovuto fare tutti, fin dall'inizio.

Da Tramonto, la favola del figlio di buio e luce

Nessun commento:

Posta un commento